Libri

 

Italia ebraica

di D. S.

 

Indispensabile complemento e in qualche modo nocciolo contenutistico della grande mostra Italia ebraica. Oltre duemila anni di incontro tra la cultura italiana e l’ebraismo ospitata recentemente all’Eretz Israel Museum di Tel Aviv (idea di David Cassuto, a cura di Natalia Berger e Daniela Di Castro), il volume omonimo edito da Allemandi per l’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv raccoglie un’antologia degli scritti prodotti per questa importante occasione. Nel presentare la mostra le due curatrici scrivono:

“La mostra “Italia ebraica. Oltre duemila anni di incontro fra la cultura italiana e l’ebraismo” si propone di guidare il visitatore all’interno delle molte facce della vita ebraica in Italia. Attraverso alcune delle più rilevanti occasioni di incontro e di confronto fra il giudaismo e la cultura italiana, che hanno influenzato entrambi, presenta questioni ancora attuali, che riguardano i temi dell’identità, della tolleranza, dell’assimilazione, della cultura e dell’arte.

La mostra, che non vuole dunque essere una storia degli ebrei d’Italia, ma uno sguardo sui contatti fra l’ebraismo e l’Italia, si struttura intorno a divisioni tematiche che si muovono in cerchio tra due poli, distinti ma non del tutto separati.

Il cerchio esterno tratta alcuni aspetti delle relazioni spesso ambivalenti fra la maggioranza pagana e poi cristiana, e la minoranza ebraica. Da un lato, l’Italia cristiana si è spesso dimostrata intollerante sia nella sfera politica che in quella religiosa. Dall’altro, vi fu una cooperazione feconda nei campi della cultura, dell’economia e dell’arte.

Il cerchio interno affronta il tema dell’impatto che questi rapporti hanno esercitato sugli ebrei italiani, nel loro somigliare per quanto possibile agli altri italiani coltivando allo stesso tempo e mantenendo le loro tradizioni ebraiche, la loro lingua, la loro cultura.”

 

I brevi e densi saggi raccolti in questo volume (scritti da: Amos Luzzatto, Dan Vittorio Segre, Simon Levis Sullam, Nicolò Bucaria, David Cassuto, Raffaella Biscosi, Roberto Bonfil, Benedetto Carucci Viterbi, Natalia Berger, Giulio Busi, Elena Loewenthal, Massimo Acanfora Torrefranca, Ugo Volli, Stefania Tuzi, Evelyn M. Cohen, Shalom Sabar, Luisa Mortara Ottolenghi, Daniela Di Castro, Dora Liscia Bemporad, Fabio Benzi, Emanuela Sesti, Stefano Levi Della Torre, Asher Salah) permettono di svolgere un suggestivo percorso intellettuale attraverso le molteplici prospettive che la lunga storia dell’ebraismo italiano ha sviluppato attraverso un intenso, ininterrotto rapporto con la cultura italiana.

D.S.

 

Italia ebraica. Oltre duemila anni di incontro tra la cultura italiana e l’ebraismo, Edizione limitata a cura dell’Istituto Italiano di Cultura di Tel Aviv in collaborazione con la Società editrice Umberto Allemandi e C., Torino 2007, pagg. 239, s.i.p.

 

   pagina precedente                 pagina seguente