Lettere

 

Virgolette

 

Dopo aver tanto riflettuto su come rispondere alle demenzialità contenute nei vari articoli del vostro “giornale”, ho ritenuto che la parola più opportuna da scrivere sia:

SIETE PATETICI.

Come diceva il grande Totò, nella vita ci sono uomini e quaqquaraqqà.

A Roma, fortunatamente abbiamo tanti UOMINI (vedi R.P.) e qualche (fortunatamente molto pochi ed insignificanti) QUAQQUARAQQA’ (T.Z. e G.G.)

All’interno di Ha Keillà, di UOMINI non ne vedo (o almeno non ne “leggo”)

Shabbat shalom a tutta la Keillah di Torino.

Un vostro caro e stimato amico dei “fattacci” del 14 gennaio 2014

Settimio Di Porto

 

p.s. non è gradita una vostra risposta


Bastava informarsi meglio

 

“Io” proseguì poi don Mariano “ho una certa pratica del mondo; e quella che diciamo l’umanità, e ci riempiamo la bocca a dire umanità, bella parola piena di vento, la divido in cinque categorie: gli uomini, i mezz’uomini, gli ominicchi, i (con rispetto parlando) pigliainculo e i quaquaraquà …”.

Leonardo Sciascia, Il giorno della civetta, 1961                         


 

 

    

Share |