Ricordi

 

Un ricordo di Lallo Vitale

 

Lallo Vitale Ŕ venuto a mancare quando lo scorso numero di HK era in chiusura perci˛ abbiamo potuto soltanto esprimere alla famiglia la nostra vicinanza e il nostro affetto. Vorrei ora ricordare, oltre alla grande bontÓ e disponibilitÓ di Lallo (pochi sanno che discretamente e silenziosamente ha per un certo periodo svolto opera di volontariato, non so pi¨ se di assistenza a non vedenti o altro), anche il legame che lo univa a Guido Fubini (mio marito), suo cugino primo. Mi Ŕ rimasta impressa una serata in casa Vitale, mi pare ci fossero anche i Contini. Ad un certo punto Lallo si Ŕ alzato ed Ŕ andato a prendere un fascio di lettere di cui ha cominciato a dare lettura. Si trattava di lettere che Guido, probabilmente subito dopo la guerra, gli aveva scritto a Boston dove Lallo studiava. Lallo le aveva tutte conservate! Guido ha raccontato allora che nelle risposte che riceveva trovava nella busta una cicca di sigaretta, prezioso e affettuoso contributo in tempi di austeritÓ!

Anna Maria Fubini