Libri

 

Trilogia

di p.d.

 

Giacoma Limentani (o “Giacometta” tout court anche a Torino per quanti la hanno frequentata, conosciuta o letta) raccoglie sotto il titolo “Trilogia” tre scritti risalenti nel tempo, accomunati dal tema della memoria e della testimonianza: In contumacia (1967), Dentro la D (1992) e La spirale della tigre (2002). Trilogia è pubblicato dall’Editore Jacobelli nella collana “Frammenti di memoria” con una prefazione di Lidia Ravera e una postfazione di Stefania Lucamante.

Nei tre testi le vicende di persone si intrecciano con la piccola e la grande storia tra la promulgazione delle leggi antiebraiche e la fine dell’ultimo conflitto (con qualche excursus anche al di fuori di questo limitato periodo storico); si incontrano nei racconti, oltre naturalmente all’autrice in prima persona, persone della famiglia, della comunità ebraica di Roma, amici, conoscenti o compagni che sovente emergono come simbolo, come personaggi prototipi sia in positivo sia in negativo; credo che sia inutile cercare rapporti con persone vere o con fatti realmente accaduti: dal raffronto tra i tre racconti si rileverebbero incongruenze, sfalsamenti di date, contraddizioni, modifiche di nomi, ma l’operazione non avrebbe alcun senso: ogni episodio, ogni comportamento personale o collettivo descritto potrebbe rivelarsi frutto di una interpretazione “midrashica” della realtà, raccontata con lo scopo di condurre il lettore a comprendere meglio i fatti, di coinvolgerlo anche emotivamente, di costringerlo ad immedesimarsi con i protagonisti.

Ho riferito di “testi”, di “scritti”: diversamente da Dentro la D e La spirale della tigre avrei difficoltà a considerare In contumacia come racconto o romanzo: è una sorta di diario postumo in cui il presente e il passato si rincorrono attraverso frasi brevissime, una lettura spezzata che trasferisce sul lettore l’angoscia, il terrore, l’umiliazione per la violenza subita da una adolescente sia nella sua persona sia sulle persone a lei vicine (in particolare l’adorato padre). Leggendo gli altri racconti si può sorridere, a volte anche ridere di cuore; In contumacia, il primo, il più vicino agli avvenimenti, colpisce come un pugno nello stomaco e resta indimenticabile.

p.d.

 

 Giacoma Limentani - Trilogia - Iacobelli Editore 2013 - 302 pagg. - € 19,00