Notizie

 

BRUNA LAUDI PRESIDENTE DEL GSE

Il Gruppo di Studi Ebraici, nel sostituire Franco Segre, che si era dimesso dalla carica di Presidente dopo il suo ingresso nel Consiglio della Comunità, ha scelto la strada del rinnovamento. Un rinnovamento non solo generazionale che, con la scelta di una persona estranea alle liti e alle polemiche che hanno tormentato la nostra Comunità negli ultimi anni, può essere il simbolo di una nuova fase nella storia del gruppo e dell’ebraismo torinese in generale.

 

 

 

 

Bruna Laudi - che, per chi non lo sapesse, è la moglie del nostro redattore e vignettista David Terracini (hanno due figli) - è nata a Bologna nel 1950 ed è vissuta a Genova dal 1954 al 1974, anno del suo matrimonio. Laureata in matematica, ha insegnato questa materia per 34 anni. Nella scuola ha ricoperto numerosi incarichi, tra cui il ruolo di vicepreside per circa vent’anni. Fermamente convinta della necessità di una formazione continua degli insegnanti, ha cercato sempre di cogliere occasioni di arricchimento professionale per migliorare la qualità del suo lavoro. Nel 2000, al Centro Servizi didattici della Provincia di Torino ha iniziato un percorso di formazione sulle tecniche di apprendimento cooperativo e sulla gestione dei gruppi ed è diventata a sua volta formatrice, tenendo numerosi corsi in Piemonte e in altre regioni. In parte la sua scelta a favore della’apprendimento cooperativo è stata influenzata dai ricordi della sua frequentazione del gruppo giovanile Bené Akiva: menziona in particolare le lezioni di commento alle Parashot, che venivano condotte da giovani madrichim bravissimi, capaci di coinvolgere, stimolare, interessare attraverso un dialogo intenso e profondo.

Negli anni passati, ha partecipato ad incontri, nel pinerolese, con la comunità valdese, nelle scuole e all’Università della terza età, soprattutto su due temi: la condizione della donna nell’ebraismo e la Shoah. Per alcuni anni ha rappresentato il GSE nella Consulta Torinese per la Laicità delle Istituzioni.

 

Auguriamo a Bruna buon lavoro!

HK

Share |