Memoria

 

 

Ghetto di Varsavia, settembre 1941

… Tutte le mattine si spazzano dei morti, vittime della promiscuità, della fame e delle malattie …

 

Dal N° 4 di settembre 1941 del periodico clandestino Dror ( Libertà) della gioventù sionista socialista:

 “In questo giorni difficili, in cui gli ebrei sono confinati entro le mura del ghetto, la gioventù pioniera ha indetto una colletta destinata al Keren Kayemeth, il giorno di Tu-Bishvath. Il legame tra la nazione e la terra d’Israele non sarà spezzato. Il terrore non ci abbatterà e non distruggerà i nostri sentimenti né la nostra fede. Questo progetto è una prova della nostra determinazione incrollabile. Esso porta il saluto della comunità ebraica reclusa nel ghetto alla libera comunità in terra d’Israele”

 

Da Miriam Novich, La Revolte du Ghetto de Varsovie, Presse du Temps present, 1968

 

Il perimetro del Ghetto di Varsavia