Libri

 

Una vita cristiana all’ascolto di Israele

 di p.d.

 

Pierre Lehnardt ci fa conoscere, attraverso la sua autobiografia, il percorso di vita di un cristiano che ha dedicato la vita allo studio, all’approfondimento e all’insegnamento dell’ebraismo, della sua storia, della sua cultura, della sua tradizione.

Nella prima parte, intitolata “Bio Tappe” racconta l’infanzia e adolescenza in Marocco, e poi a Parigi gli studi universitari e le esperienze di lavoro in banca, nell’industria e nella finanza; dopo un primo incontro con la lingua ebraica, si dedica allo studio della tradizione di Israele, prima a Parigi, poi a Gerusalemme, presso l’Università Ebraica, ammesso al dipartimento di Talmud come “studente regolare”; qui matura la convinzione, come egli scrive, che“gli studi ebraici siano vitali per la mia vita cristiana”.

Conseguito il titolo accademico che gli consente l’insegnamento di Ebraismo anche presso l’Università Ebraica per studenti cristiani, Pierre Lenhardt terrà corsi in Francia, in Svizzera, in Italia, in Spagna, in Brasile. Argentina, Costa Rica, Nicaragua, Massico.

Nella seconda parte, che ha intitolato “Bio Temi”, Lehnardt tratta argomenti quali la benedizione, la santificazione, la sua pratica dello Shabbat e delle preghiere ebraiche, la sua relazione con la terra di Israele, la sua posizione sul sionismo.

Come si legge nella prefazione, una preoccupazione di Pierre Lehnardt è che si possa “dare adito all’accusa di recupero strumentale della tradizione altrui”: l’autore vuole dimostrare, e dimostra con la sua esperienza di vita e di studio, che è possibile per un cristiano avvicinarsi con rispetto e porsi di fronte alla Tradizione di Israele (il maiuscolo è suo) per ciò essa è, e non in quanto funzionale al cristianesimo.

p.d.

 

Pierre Lenhardt - Una vita cristiana all’ascolto di Israele - Traduzione di Raniero Fontana - Ed. Effatà - 138 pagine - € 11

 

Bedřich Fritta. Dal libro per il suo bambino

 

    

 

Share |