MAGGIO 2022 ANNO XLVII - 233 IYAR 5782

 

Minima moralia

 

 

65 anni fa Vasilij Grossman scriveva:

Morto Stalin, l’opera di Stalin non morì. Allo stesso modo non era morta, a suo tempo, l’opera di Lenin.

Lo Stato senza libertà costruito da Stalin vive. Non è sfuggita di mano al partito da lui creato la potenza dell’industria, delle forze armate, degli organi repressivi. Incrollabile, la non libertà trionfa, come prima, da mare a mare; non il minimo scrollone ha subito la regola dell’onninvadente “rappresentazione teatrale”.

 

(Da Tutto scorre… capitolo 25 - trad. Gigliola Venturi)

 

 

 

Share |